Ti piace il nostro blog? Clicca "Mi piace" sulla nostra pagina Facebook!

Visita la sezione delle foto dei fans!

Hai oggetti da vendere? Visita il nostro mercatino!

Visitaci ogni lunedì per la rubrica: Lunedì Film!

Visitaci ogni mercoledì per la rubrica: Le pubblicità di Topolino!

Visitaci ogni domenica per la rubrica: Il video della domenica!

mercoledì 11 gennaio 2012

I Trasferelli.

Nei sacchetti di patatine. Nelle scatole di merendine.
Negli Ovetti Kinder. Spesso - spessissimo su Topolino.
Nelle buste delle sorprese.
I trasferelli (detti anche trasferibili) negli anni 80 -ma pure prima- li potevi trovare veramente ovunque. C'erano persino i quaderni!

Poi non s'è capito ne come ne perché, sono stati rimpiazzati dai simili
- ma non uguali- tatuaggi temporanei.
Sarà stato il cambio generazionale?

Di fatto, io, preferivo la versione "da carta a carta".
Ho distrutto mucchi e mucchi di foglietti, giocandoci.
Ricordo che per "trasferirli" dovevi usare una matita, penna, o  qualcosa di appuntito.
Roba che se mettevi un po' troppa "forza" (Jedi power)
il "trasferello" diventava, dall'altra parte, tipo mosaico.
Si deformava.Tutto.

E ti ritrovavi ad affrontare conversazioni tipo:

"Mamma! Guarda! Ho fatto la coda di Topolino!" 

"E...Topolino dov'è?!!"
"E' lì sopra!"
"...."

Prima di prenderci la mano, per bene, praticamente ti veniva mezzo foglio di mostriciattoli.
Veramente, eh.
Li ricordate?
Esistono ancora?
Attenzione, che non  mi riferisco a quelli tecnici, quelli lo so che ci sono.
Dico quelli "cavolata"... tipo di Asterix. Dei Robot e compagnia bella.
Io non li ho visti più....saranno stati pericolosi pure quelli!?!

Poi un giorno parliamo dei "Timbrini", vero?  :)

Nessun commento:

Posta un commento