Ti piace il nostro blog? Clicca "Mi piace" sulla nostra pagina Facebook!

Visita la sezione delle foto dei fans!

Hai oggetti da vendere? Visita il nostro mercatino!

Visitaci ogni lunedì per la rubrica: Lunedì Film!

Visitaci ogni mercoledì per la rubrica: Le pubblicità di Topolino!

Visitaci ogni domenica per la rubrica: Il video della domenica!

mercoledì 13 giugno 2012

Pattumeros

Proprio oggi mi sono tornati in mente i Pattumeros (Trashors in versione originale), personaggi rinchiusi in una bustina dell'immondizia che, disciolta in acqua, faceva materializzare magicamente il pupazzetto.

Il concetto in sè stesso mi incuriosiva, e allo stesso tempo mi spaventava. Avevo paura che, una volta disciolto il sacchetto, dalla bustina non si materializzasse nulla perché avevo sbagliato qualche passaggio (beata ingenuità).

Come per i Kombattini e simili, erano un'armata di guerrieri "ecologici" da collezione, ma che uscivano casualmente dal sacchetto. Eccone qui diversi in foto (non so se sono tutti, ma credo di sì), qualcuno di voi se li ricorda per caso?


Informazioni tecniche in proposito non ne riesco a trovare, ma posso raccontarvi un aneddoto legato a questi giocattoli che m'è rimasto molto impresso.
Erano i lontani anni 90, ed il mio negozio preferito di allora, Market 2000 (un negozio di casalinghi molto simile ai moderni negozi cinesi e sostituito già da molti anni da una fredda banca...che tristezza), aveva questi giocattoli in bustina. Guardandone il retro della confezione ero rimasto innamorato da uno dei personaggi. Ora non ricordo precisamente quale, ma mi pare fosse uno di questi due:


Il prezzo di una singola bustina era 7.000 lire (lo ricordo ancora benissimo), e visto che per mia mamma "era troppo caro" per farmelo comprare da lei, decisi di attingere ai miei risparmi (che allora ammontavano a circa 44.000 lire, e mi sentivo ricchissimo) per comprarmene uno. E siccome non volevo sprecare i miei soldi, studiai bene il retro della confezione per vedere se ogni personaggio avesse un codice identificativo, e per mia fortuna lo avevano :D
Allora andai tutto convinto al negozio, cercando la confezione col codice di quello che piaceva a me e lo comprai. Tornai a casa e, seguendo con cura le istruzioni per paura di sbagliare qualcosa, ho sciolto il sacchetto... e cosa ci ho trovato? Questo:


Non potete immaginare la mia faccia delusa quando ho visto il contenuto. Il codice era ovviamente un imbroglio, in quanto sul catalogo interno i personaggi erano riportati in ordine totalmente diverso. Tra l'altro questo non mi piaceva per niente. Da quel momento non ne ho comprati più, ed è finita la mia esperienza coi Pattumeros.

Comunque ho scoperto che esistono ancora oggi, ma non sono gli stessi di un tempo: si chiamano Trash Pack Pattumeros e invece di essere dei combattenti sono dei mostriciattoli tozzi o dei rifiuti antropomorfi di materiale gommoso rinchiuso ognuno in un bidoncino. Vi mostro un'immagine:


Nonostante la profonda delusione della versione anni 90, preferisco di gran lunga quelli vecchi.
Qualcuno di voi ne ha avuti? Avevate anche voi paura che sciogliendo il sacchetto non uscisse nulla?

Lasciate la vostra risposta in commento. Al prossimo nostalgico post :)

4 commenti:

  1. Ciao, complimenti davvero per il blog! Me li ricordo bene i Pattumeros, ne avevo 4 o 5... ma l'unica cosa di cui avevo paura era che uscisse un brutto personaggio :D Quelli nuovi non si possono guardare, non c'è confronto.
    A quando un bel post sui mitici Boglins?

    RispondiElimina
  2. Ahah, ne avevo uno anche io... più che altro mi preoccupava l'aspetto della poltiglia verdognola che assumeva il sacchetto una volta sciolto in acqua, mi ricordo che mio papà temeva che avessi potuto creare un intasamento nel lavello per via di quella schifezza e allora anche io ero preoccupato di combinare un casino :D Avevo il mostro in alto a sx della foto di gruppo, scambiato poi con il robot penultimo sempre nella prima riga!

    Christian Torchia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La paura di intasare il lavello l'avevo pure io... fortuna che non avevo genitori a guardare il processo, altrimenti mi avrebbero ucciso ahahahah

      Elimina