Ti piace il nostro blog? Clicca "Mi piace" sulla nostra pagina Facebook!

Visita la sezione delle foto dei fans!

Hai oggetti da vendere? Visita il nostro mercatino!

Visitaci ogni lunedì per la rubrica: Lunedì Film!

Visitaci ogni mercoledì per la rubrica: Le pubblicità di Topolino!

Visitaci ogni domenica per la rubrica: Il video della domenica!

venerdì 31 maggio 2013

The Littlest Pet Shop - il piccolo negozio di animali.

Ah, gli animalini... quelli di plastica, quanti ne abbiamo avuti ?!
Io tanti, ma di questi purtroppo, un solo modello.


Tutto da noi cambia nome, ma questi no.
Sto parlando di The Littlest Pet Shop!
Li ricordate?




Furono prodotti all'inizio degli anni 90 dalla Hasbro.
Una serie di animaletti, carinissimi, venduti con la rispettiva gabbietta/ scatoletta/ cuccia che, se messi tutti insieme, andavano a comporre un mini negozio di simpatiche bestioline.

Animali di un po' tutti i tipi: pappagalli, cani, gatti, tartarughe, camaleonti, criceti, e compagnia bella.

Ovviamente, una volta diventati famosi, spuntò un cartone animato e svariati videogame.
Ed erano minuscoli e pieni di particolari.
Questo almeno fino alla fine degli anni 90.
Poi, pensavo fossero spariti del tutto.

E pensavo male.

Infatti, ho scoperto che sono ancora in circolazione.
Ed il concetto del negozio di animali, dei vari animali, delle gabbiette, è rimasto.

Ma gli animali no, quelli sono diversi. Più grandini. Più bruttini.
Con la testa enorme..e gli occhi grandi. In parole povere...stile Bratz.
Che poi guardandoli, mi sembravano fin troppo simili ai nuovi mini pony.
Approfondendo, ho scoperto che nel cartone -nella nuova versione dei cavallucci- pare siano stati inglobati. Quindi questi animali "capocciuti" sono amici dei mini pony.
Cosa che non avrei voluto sapere.
Comunque, da qualche parte ho ancora la gabbia con i cricetini.
Metterò foto presto, ma intanto vi lascio con la foto delle tartarughe di prima e quelle di ora, trovate in giro.
Io continuo a preferire la prima versione. ^_^

Prima Versione
Versione Recente

Nessun commento:

Posta un commento