Ti piace il nostro blog? Clicca "Mi piace" sulla nostra pagina Facebook!

Visita la sezione delle foto dei fans!

Hai oggetti da vendere? Visita il nostro mercatino!

Visitaci ogni lunedì per la rubrica: Lunedì Film!

Visitaci ogni mercoledì per la rubrica: Le pubblicità di Topolino!

Visitaci ogni domenica per la rubrica: Il video della domenica!

lunedì 13 ottobre 2014

Due Ragazzi e un Leone.

Quando ero più piccola mi fissavo nel vedere e rivedere alcuni film e/o cartoni.

Uno dei più gettonati, era sicuramente: Due Ragazzi e Un Leone.

Che in realtà del 1972 e per il resto del mondo s'intitola "Napoleon & Samantha". Si tratta di una produzione Disney, ma è decisamente prima del Re Leone.

Napoleone (Johnny Whitaker) ha undici anni, ha perso i suoi genitori e vive solo con suo nonno in una casupola nella prateria americana.
Il nonno di Napoleone, dopo un incontro con clown di un circo fallito, si ritrova ad adottare un vecchio leone. Il clown, purtroppo, doveva partire per cercare fortuna in europa e non poteva portarlo con se. Lo so, stiamo parlando di un leone, non di un canarino, ma devo ricordarvi che si tratta di un film Disney, quindi non fatevi troppe domande.
Comunque sia il leone in questione è molto vecchio, sdentato, e beve solo latte e si chiama "Major".
Insomma, il nonno di Napoleone se lo porta a casa, ma non potendolo tenere proprio come un gattino,  lo sistema nel recinto dei polli, e si prende cura di lui, ovviamente aiutato dal nipote.

Succede però, sfiga delle sfighe, che il nonno ad un certo punto muore di vecchiaia e Napoleone si ritrova da solo, con la "bestiolina", e una fifa nera di finire in un orfanotrofio.

Prima di morire però, il nonno confida a Napoleone di aver  contattato il suo unico Zio (di cui il bambino ignorava l'esistenza), di avergli spiegato la situazione e di starsene tranquillo che penserà a tutto lui. ( Lo Zio, tra l'altro, è interpretato da un giovanissimo Michael Douglas.)

Lo Zio arriva a conoscere il bambino, il giorno della morte del nonno - culo eh-, e lo aiuta almeno a seppellirlo ( una scena che lasciamo stare...).
Ma, quando giunge l'ora di portarselo a casa con tutto il leone, lo lascia lì.

Passa il tempo e le cose si mettono male, e spaventato dal suo possibile futuro, Napoleone decide di scappare con il leone, un gallo (addomesticato) e la sua inseparabile amica, Samantha ( una minuscola Jodie Foster <3).

Ma dove andranno? Ovviamente alla ricerca dello Zio di Napoleone, per chiedergli di "adottarli".
Per raggiungerlo dovranno fare tanta strada, considerando che questo tizio faceva il pastore di capre in alta montagna.
Ora non vi sto a raccontare per filo e per segno ma, immaginatevi  cosa può accadere a due bambini  che si avventurano trascinandosi dietro il povero leone con una corda (usandolo anche come cavalluccio)  per le praterie. Chiaramente, gli succede di tutto.
Napoleone rischia di morire in più punti, persino il gallo se la vede brutta.
Per fortuna il leone, benché sdentato, si fa valere e salva la situazione, quasi sempre.
Se non erro ci sono anche delle romanticherie tra Napoleone e Samantha.

Vi avviso, in alcuni punti è anche molto triste.
Ma è tutto sommato,  una bella storia.
E ora ho voglia di rivederlo. ^_^"

Ho scoperto di recente questa piccola cosa:
Il leone del film è il  famoso bestiolone della MGM, quello che ruggisce nel cerchio, per capirsi.
^_^

Voi lo ricordate?
L'avete mai visto questo film?
Quali erano i vostri film "ossessione" da piccoli?
Quali sono quelli a cui siete più affezionati?

Attendo con non poca curiosità i vostri commenti, e vi auguro una Buona Settimana! ^_^
Al prossimo post!

Nessun commento:

Posta un commento