Ti piace il nostro blog? Clicca "Mi piace" sulla nostra pagina Facebook!

Visita la sezione delle foto dei fans!

Hai oggetti da vendere? Visita il nostro mercatino!

Visitaci ogni lunedì per la rubrica: Lunedì Film!

Visitaci ogni mercoledì per la rubrica: Le pubblicità di Topolino!

Visitaci ogni domenica per la rubrica: Il video della domenica!

lunedì 20 ottobre 2014

Oscenitudini: Tre cose Tre.


Andava di moda negli anni 90,  a braccetto con il il capello "frisè".
Questo aggeggio qui, a dirvela tutta, non credo nemmeno avesse un nome. 
Io l'ho sempre definito "cerchietto", anche perché quella era la funzione.
Si chiudeva ad incastro e ti pettinava i capelli tutti indietro. Spesso anche zig-zagando i capelli, o creando ondine, insomma c'erano delle varianti.




Questo aggeggio qui può essere noto con nomi diversi, ma per  donnine che sono passate per gli anni 80/90, lui, resterà sempre "l'attiva ricci"! :)

Non sono riuscita a trovare una foto di quelli originali della Garnier.
Ma sono sicura che li ricordiamo in molti. Vero?
So per certo che sono tornati di moda di recente e ho anche avuto modo di vedere delle imitazioni in giro, ma per quanto la funzione sia la stessa, credo che il materiale sia diverso. :)



Ultima cosa, ma non meno importante: il laccio "stiloso".
Si perché, per un periodo, sempre tra metà anni ottanta e metà anni novanta, andava tantissimo di moda usare dei lacci "personalizzati" per le scarpe.
Spesso si trovavano anche allegati a "Cioè", per dire.
Ricordo perfettamente gente con le Superga e questi lacci pomposissimi a volte di raso o di pizzo oppure semplicemente con i disegnini, di ogni genere.
Smile, labbra, i cuoricini, fruttini, di colori improbabili estremamente "fluò". :)
Li ricordate?
Io personalmente, devo essere rimasta fregata particolarmente da questa "moda" visto che mi ostino a girare spesso con lacci di colori diversi alle scarpe. Ma son dettagli eh. :)

2 commenti: