Ti piace il nostro blog? Clicca "Mi piace" sulla nostra pagina Facebook!

Visita la sezione delle foto dei fans!

Hai oggetti da vendere? Visita il nostro mercatino!

Visitaci ogni lunedì per la rubrica: Lunedì Film!

Visitaci ogni mercoledì per la rubrica: Le pubblicità di Topolino!

Visitaci ogni domenica per la rubrica: Il video della domenica!

giovedì 28 aprile 2016

Giocovedì: My Magic Diary.

Eravate tra i fortunati possessori di "My Magic Diary"?
Era il 1994, non esistevano ancora i cellulari, o meglio qualcosa iniziava a muoversi...ma erano gli albori.
La Casio tirò fuori "My Magic Diary", un'agenda elettronica,  studiata per i giovani, donnine in particolare modo, in cui si potevano appuntare indirizzi, compleanni, numeri di telefono.
Si poteva persino creare l'icona con la faccina personalizzabile.
Ma anche avere un calcolo del bioritmo per sapere come sarebbe stata la giornata e cosa importantissima: poteva calcolare l'affinità tra due persone inserendo le date di nascita...ed il risultato poteva sfociare in un tripudio di cuori o in un solo cuore, se inesistente, il cuore era di consolazione, ovviamente.

Mi piaceva un sacco, e da ragazzina curiosa qual'ero - un viziaccio che mi è rimasto- ne volevo una.
Ricordo però che costavano parecchio le versioni originali ( e non potevo lamentarmi, avevo già il Gameboy), ma come sempre accade, che nel giro di poco tempo spuntarono per fortuna le versioni tarocche, che erano  estremamente simili  (tranne che nel prezzo) e ottenni la mia.
Che funzionicchia ancora, ma resta comunque tarata per tenere in memoria 20 contatti in rubrica, soltanto.
I nostri cellulari adesso, in confronto, fanno anche il caffè.
La cosa interessante era che avevi una parte protetta con una password, dove potevi scrivere i tuoi "segreti", e tenerli al sicuro, una sorta di diario segreto, insomma.

C'era anche un calendario, un mini gioco, una calcolatrice ed una sveglia, e l'innovativa (all'epoca almeno) possibilità di scambiarsi messaggi, se in prossimità con altre agende (quelle originali), tramite infrarossi.
A vederla oggi, fa quasi tenerezza, ma anche se in versione veramente basica, e sotto forma di gioco, si trattava comunque a tutti gli effetti dei primi "palmari" in circolazione.
C'erano ovviamente anche le versioni per adulti, ed invidiavo tantissimo quelle con i traduttori integrati, che però non ti valutavano mica l'affinità di coppia con quello della terza A. ^_^"
(Comunque quella nella foto qui sopra è la mia versione "tarocchina" ma le voglio bene lo stesso.)

Vi lascio con uno spot dell'epoca, in cui si vede una delle funzioni dell'agenda ^_^"
sembra preistoria, ed in effetti un pochino lo è:

Nessun commento:

Posta un commento