Ti piace il nostro blog? Clicca "Mi piace" sulla nostra pagina Facebook!

Visita la sezione delle foto dei fans!

Hai oggetti da vendere? Visita il nostro mercatino!

Visitaci ogni lunedì per la rubrica: Lunedì Film!

Visitaci ogni mercoledì per la rubrica: Le pubblicità di Topolino!

Visitaci ogni domenica per la rubrica: Il video della domenica!

martedì 20 agosto 2013

Slinky

Chi di voi non ha mai avuto uno Slinky (o più di uno) in vita sua? Era, ed è, il giocattolo più semplice e ipnotico che sia mai esistito.

Facciamo un po' di storia:

Lo Slinky è una molla elicoidale flessibile inventata dall'ingegnere navale Richard James nei primi anni '40 (è veramente vecchio come gioco!!), e alla sua prima presentazione andò a ruba vendendo 400 copie in soli 90 minuti!
Il gioco poteva essere utilizzato sostanzialmente in due modi: facendolo oscillare tra le mani o lasciandolo scendere per una rampa di scale sfruttando la forza di gravità e dando un illusorio senso di levitazione (voi ci siete mai riusciti? A me si fermava dopo 2 gradini!). Qui di seguito vi pubblico due foto dei metodi appena citati:

 

Visto l'enorme successo del gioco, nel 1952 Helen Malsed scrisse una lettera alla compagnia di James per avviare la produzione di giocattoli basati sullo Slinky. Da lì nacque lo Slinky Dog (sì, quello che c'è anche in Toy Story!) e lo Slinky Train.
Questi giocattoli non ebbero molto successo, ma lo Slinky Dog fu rimesso in produzione dopo il successo del sopracitato film della Pixar.

Qui la foto delle due versioni a confronto:

 

Oltre alla versione metallica e a quella "integrata" in giocattoli, c'era anche la versione in plastica.
Questa particolare versione aveva una particolarità: era in diversi colori, a volte anche mischiati tra loro (o double-face), e tutto per dare un effetto di colore spettacolare durante il movimento.
Di Slinky in plastica ne avevo 2: uno completamente arancione di media misura ed uno verde da un lato e celeste dall'altro un po' più grande. Sfortunatamente le ho da parte nei soliti scatoloni e quindi non posso far loro foto.

Ma posso sempre pubblicare quelle dello Slinky di Lyndin, double-face grande di colore viola e indaco, e di uno mio color arcobaleno in versione mini che ho comprato qualche anno fa in un negozio di casalinghi e che ho ancora su un mobile a casa. Eccoli qui:

Slinky di Lyndin
Slinky di Fra Stiller

Con queste immagini chiudo il post, dando il bentornato a tutti quanti dopo le ferie di ferragosto. Continuate a seguirci fedelmente. Alla prossima :)

P.S.: Se vi state chiedendo cosa sia quella cosa in alto a destra nella colonna laterale, abbiamo deciso di implementare uno spazio pubblicitario al nostro blog. Ci auguriamo non vi infastidisca nella navigazione.

3 commenti:

  1. Bellissimo!
    Fu uno dei miei giochi da piccino

    RispondiElimina
  2. Io lo avevo in plastica verde e ora è nella vetrinetaa con gli altri cimeli che sto trovando in questo blog (personaggi del wrestling, tricky traps etc)

    ciao

    gvnvnc

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh sì, ci sono talmente tanti cimeli in questo blog che si potrebbe aprire un museo... ahahah... e non è ancora finita! Ce n'erano di cose belle ai nostri tempi, gli argomenti di cui parlare non finiranno di certo molto presto :)

      Elimina